Subvertising in mostra


DoItYourTrash 15-16-17 Maggio
3 giorni di incontri/seminari pratici/festa
Firenze, nEXt Emerson
 

Durante i 3 giorni di incontri/seminari pratici/festa del DoItYourTrash
che si tengono il 15-16-17 Maggio a Firenze negli spazi del nEXt Emerson sarà esposta, per la prima volta in versione cartacea, una selezione di subvert accumulati e prodotti nel tempo dal progetto subvertising.org.
 

 

Attendiamo ipressioni, recensioni, sputi ed insulti…
This entry was posted in News. Bookmark the permalink.

2 Responses to Subvertising in mostra

  1. trasher says:

    Bellissima!

    Certo senza le spiegazioni e l’originale di esempio alcuni non sarebbero stati comprensibili.

    Continuate così!

  2. Andrea Ciccarelli says:

    Ciao, 
    sono Andrea Ciccarelli di Theblogtv – http://www.theblogtv.it/ (società di produzione user generated)

    Attualmente stiamo lavorando a un format per Rai Educational dedicato al giornalismo cittadino. La raccolta dei materiali (video, foto, articoli) che saranno inseriti nelle puntate è solamente all’inizio e Rai Educational lancerà prossimamente uno spot per promuovere la partecipazione degli utenti in rete.

    Ho potuto vedere il blog che hai costruito e (complimenti a parte) penso che potresti collaborare ai contenuti delle puntate; per questo ti chiedo, se pensi che il progetto possa interessarti, di contattarci per avere ulteriori informazioni.

    Chi partecipa può segnalare i contenuti dal nostro sito (www.theblogtv.it) e, a breve, potrà farlo anche dal sito ufficiale della trasmissione. L’iscrizione è naturalmente gratuita. Spero tu sia interessato a partecipare a questo progetto.

    Fammi sapere che ne pensi e per qualunque chiarimento in merito al progetto scrivimi alla mia mail o ad: elenaritondale@theblogtv.it

    un saluto
    Andrea Ciccarelli

    La prima puntata sarà interamente dedicata al mondo del precariato

    La flessibilità non è solo un attributo del lavoro ma una nuova condizione esistenziale. Un dramma per alcuni, un’opportunità per altri: nuovi spazi, nuovi tempi e nuove frontiere si aprono per i più e meno giovani, allergiche al cartellino da timbrare.
    Nel corso di questo viaggio nell’Italia del precariato e della crisi vogliamo raccontare storie di individui che la società spinge al margine e le opportunità di chi nella crisi vede la possibilità per una crescita. Invia il tuo contributo, racconta il mondo del lavoro al tempo del precariato.

Comments are closed.